cucina per bambini

Piccoli burger di salmone

L’ultima scoperta di Leo è il salmone, assaggiato dal mio piatto una sera in cui avevo preparato per noi un filetto grigliato condito con sesamo e un po’ di tamari. In effetti, da sempre Leo ama il pesce, molto più della carne, ma verso il “pesciolino rosa” aveva sviluppato una certa resistenza. Ultimamente però la sua curiosità nei confronti del cibo e la sua propensione a sperimentare nuovi sapori sono molto cresciute, e quindi anche il salmone è entrato a far parte dei suoi favourites.

Il salmone è davvero un super-pesce: è uno dei più ricchi di omega-3, acidi grassi essenziali che non sono sintetizzabili dal nostro corpo e che quindi bisogna assumere attraverso l’alimentazione (100 gr di salmone contengono circa 1,8 gr di omega-3). I benefici sulla salute sono tanti e importantissimi, specialmente per il benessere del cuore e il controllo della pressione arteriosa, ma in particolar modo per i nostri bambini gli omega-3 sono fondamentali per potenziare le loro abilità cognitive: facilitano infatti le connessioni tra le cellule nervose, migliorando le capacità di imparare e ricordare. Non è un caso se pediatri e nutrizionisti consigliano di cucinare pasti a base di pesce almeno tre volte la settimana.

EXP_burger_salmone-02

E siccome non sempre i più piccoli gradiscono il pesce, a volte è sufficiente renderlo esteticamente più invitante, e proporlo in forme e modi un po’ più creativi. Quindi ho pensato a un burger facile facile e reso più gustoso dal sapore dolce del cipollotto. Di solito uso sale in piccole dosi, qui non ne ho aggiunto per niente sostituendolo con dei semi di sesamo, che sono per me l’accompagnamento ideale al salmone, e sono anche una grandissima fonte di calcio e sali minerali, completando quelli già presenti nel pesce. E per essere proprio precisi, il sesamo contiene anche una alta dose di fitosteroli, utili ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue, integrando l’azione degli omega-3.

Ho servito questi piccoli burger accompagnati da una maionese vegana leggera e dai panini alla curcuma appena sfornati (a breve arriverà anche questa ricetta). Una piccola precisazione: per la maionese vegana, uso latte di soia non zuccherato. Sperimentando, ho notato che non tutte le marche di latte di soia in commercio montano bene. Non dipende dalla qualità, sono tutti ottimi prodotti, ma forse dalla quantità di lecitina contenuta (è infatti emulsionando la lecitina con l’olio che si ottiene la crema).

 

Burger di salmone con maionese vegana all’erba cipollina (per 4 mini burger)

120 gr di salmone
1 cipollotto fresco
semi di sesamo
farina integrale

4 mini burger buns alla curcuma
lattughino

Per la maionese:
100 gr di latte di soia
180 gr di olio di semi di girasole
20 gr di olio extravergine di oliva
erba cipollina fresca o secca

Pulisci il salmone da pelle ed eventuali lische, poi tritalo in un mixer (o sminuzzalo con un coltello per un effetto più “rustico”) insieme al cipollotto.

Rovescia l’impasto in una ciotola e unisci un cucchiaio di semi di sesamo, poi forma i burger. Per dare loro una forma regolare, puoi aiutarti con uno stampo da muffin in silicone: prendi un bel cucchiaio di impasto, versalo nello stampo, compatta bene col dorso del cucchiaio e poi rovescia delicatamente lo stampo sul piano da lavoro, premendo leggermente il fondo per permettere al burger di uscire facilmente. Easy peasy!

Una volta formati tutti i burger, passali in poca farina e cuocili in una padella antiaderente unta con poco olio, basta qualche minuto per lato, a seconda della grandezza e dello spessore del burger.

Per la maionese, vegana, versa il latte nel bicchiere del mixer o in un contenitore dai bordi alti, e con il mixer a immersione inizia a frullare cercando di inglobare aria con movimenti dall’alto verso il basso. Versa l’olio a filo continuando a frullare, finchè non raggiunge una consistenza cremosa. Per ultimo, aggiungi qualche goccia di succo di limone, l’erba cipollina e mescola.

Servi i burger nel panino tiepido con qualche foglia di insalata e un cucchiaino di maionese.

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Ervise 5 giugno 2015 at 14:20

    Fantastico l’hamburger di salmone! Buono, sano, ricco di acidi grassi, che fanno benissimo;) un modo originale di aggiungere un pasto di pesce alla normale dieta settimanale e uscire un po’ dalla routine.
    Viva la fantasia in cucina!

    • Reply cristina 9 giugno 2015 at 0:37

      Sei sul pezzo ;-) alla prossima grigliata, burger di salmone! Taglia maxi però

      • Reply Fernanda 12 luglio 2015 at 18:49

        I was drawn by the hosntey of what you write

  • Reply erika 12 giugno 2015 at 18:32

    Complimenti… ho l’acquolina in bocca… li proverò sicuramente!!! Un abbraccio! Erika

    • Reply cristina 16 giugno 2015 at 15:29

      Grazie Erika! Al piccolo gourmet di casa sono piaciuti… E diciamo che lui è un collaudatore molto efficace! :-)

  • Reply Burger buns multicereali a lievitazione naturale - Good Food LabGood Food Lab 19 aprile 2017 at 14:30

    […] di zucchine e ricotta oppure quello di spinaci e ricotta – se hai voglia di pesce, dei burger di salmone […]

  • Leave a Reply

    Please Do the Math