cucina per bambini

Meat free Monday: polpettine di ricotta

polpettine di ricotta

Quando ripenso ai piatti della mia infanzia, un posto speciale ce l’hanno le polpettine di ricotta. Erano uno di quei pranzi veloci che spesso nonna Sara ci preparava, insieme a tantissime altre delizie, profumi e sapori che restano incastonati per sempre nei miei ricordi.

A mia nonna la carne non piaceva, e anzi, mia mamma mi racconta spesso che durante la sua, di infanzia, la carne si mangiava raramente, meno di una volta alla settimana. Era un lusso, tanto che una volta il gatto rubò una bistecca cruda dalla cucina, e mio nonno lo inseguì lanciandogli di tutto – si narra, tra noi cugini, che addirittura abbia imbracciato il fucile per recuperare il maltolto. Chissà com’è andata veramente.

In ogni caso, per tornare al tema del Meat free Monday, questo breve aneddoto della mia famiglia mostra quanto il consumo di carne sia aumentato in maniera esponenziale negli ultimi anni. Secondo le stime della FAO, negli ultimi 70 anni è cresciuto di sei volte, da 45 milioni di tonnellate/anno del 1950 agli attuali 300 milioni di tonnellate. 

Per un pasto veloce e leggero esistono moltissime alternative ad una fettina di carne o ad un piatto di affettato: queste polpettine di ricotta si preparano in 5 minuti e si cuociono in un attimo. I miei bambini le adorano, perchè sono morbidissime e il sugo di pomodoro le rende molto golose. 

Inoltre, sono ricche di proteine di elevato valore nutrizionale, grazie alla ricotta e all’uovo. Sì, lo so: cerco di non mischiare mai proteine di diverso tipo, come latticini e uova. A mia discolpa posso dire che ho provato a fare le polpettine di ricotta senza usare l’uovo, e il risultato è stato abbastanza deludente, perciò questa è una delle pochissime eccezioni che ammetto nella mia cucina… perchè sono troppo buone!

Polpettine di ricotta
300 gr di ricotta di pecora
2 uova
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
50 gr circa di pangrattato
500 ml di passata di pomodoro
uno spicchio di aglio
qualche foglia di basilico
olio extravergine di oliva
sale

In una ciotola mescola la ricotta con l’uovo, il pangrattato e il parmigiano grattugiato. Aggiungi del pangrattato se il composto è troppo liquido. Aggiusta di sale e lascia riposare l’impasto in frigo per circa 10 minuti.
Nel frattempo, prepara il sugo: scalda due cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella, aggiungi l’aglio e lascialo imbiondire. Appena si colora, elimina l’aglio ed aggiungi la passata di pomodoro, due/tre foglie di basilico e un pizzico di sale. Fai cuocere a fiamma vivace per qualche minuto.
Riprendi l’impasto dal frigo e, aiutandoti con due cucchiai, prelevane mezzo cucchiaio circa alla volta: passa l’impasto tra un cucchiaio e l’altro e forma delle quenelles, poi immergile direttamente nella padella con il sugo. 
Una volta finito di formare tutte le polpettine, abbassa la fiamma e copri con un coperchio. Cuoci per circa 10 minuti senza mai girarle. Servi con qualche fetta di pane casereccio e, se ti piace.

Ricordati di leggere anche la proposta di Gaia di oggi, su The Green Pantry.

Happy Meat free Monday!

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Easy & Veggie per il World Meat Free Day - Good Food LabGood Food Lab 12 giugno 2017 at 10:55

    […] Gaia – friselle primaverili, di Gaia – insalata di orzo e quartirolo, di Gaia – polpettine di ricotta – spaghetti di verdure con pesto di carote, di […]

  • Leave a Reply

    Please Do the Math