Iscriviti alla mia Newsletter →

Insalata di farro, fagioli zolfino e verdure estive con olio Frantoio Pruneti

Ciao, sono Cristina

Divulgo la cucina consapevole, a basso impatto e a base vegetale, assieme a buone pratiche
per una vita Green.

ultimi articoli

la MIA NEWSLETTER

Germogli

Iscrivendoti a Germogli ogni mese riceverai gustose ricette e news dal mondo green, oltre a una selezione di cose che mi piacciono! 

Riceverai in regalo Senza Cottura (o quasi), il ricettario estivo che ho realizzato per te!

Durante l’estate abbiamo tutti voglia di piatti freschi e leggeri, ma non per questo bisogna rinunciare al piacere del cibo. L’importante è prediligere alimenti di stagione e genuini, e saperli valorizzare con un ingrediente speciale, come un olio extravergine d’oliva di alta qualità.

Prima della pausa ferragostana, ti ho parlato dell’azienda agricola Pruneti, che da più di quattro generazioni produce e commercializza – tra gli altri – pregiati oli extravergine monocultivar, frutto dell’intuizione, della ricerca e del lavoro dei due giovani fratelli Gionni e Paolo. Il loro obiettivo è ambizioso: trasformare un olio extravergine da semplice condimento a ingrediente, esaltando le sfumature e le potenzialità di gusto di questo prodotto. 

Per dare vita a un olio straordinario, i fratelli Pruneti controllano personalmente tutte le fasi del processo produttivo: dalla coltivazione dei circa 22.500 olivi nei fertili terreni del Chianti classico, al frantoio aziendale completo di locali di stoccaggio e catena di imbottigliamento, fino al Salone dell’Olio, una struttura dedicata a percorsi di degustazione per appassionati ed esperti. 

Tutta la filiera produttiva è basata sul massimo rispetto per il territorio e per i suoi prodotti: Gionni si occupa della cura dell’oliveto, pianificando la raccolta nel punto di maturazione ottimale delle olive, che naturalmente può avvenire in momenti diversi a seconda dell’annata e della varietà degli ulivi. Per garantire qualità e freschezza, le olive vengono lavorate entro 4 ore dalla raccolta, e la frangitura avviene a freddo, sempre sotto i 27°, per preservare le proprietà salutistiche delle olive ed esaltarne le caratteristiche organolettiche e sensoriali.

 

L’olio extravergine di oliva Monocultivar Frantoio biologico
L’olio extravergine Frantoio Pruneti viene prodotto con la qualità frantoiana, varietà della pianta di olivo di provenienza tipicamente italiana e, in modo particolare, della regione Toscana. Si tratta di alberi di medie dimensioni, che hanno una fruttificazione abbondante e tardiva: in genere le olive vengono raccolte nella seconda metà del mese di novembre, e mantengono il loro colore verde fino al momento della raccolta. Puoi leggere qui la scheda tecnica.

L’olio Frantoio è un olio intenso dalle note amare, dove risaltano gli aromi di carciofo e rucola, e si abbina perfettamente a piatti che hanno i legumi come protagonisti, e dove si richiede un olio di spiccato carattere. Oggi l’ho utilizzato per un’insalata di farro con verdure estive, impreziosita dal fagiolo zolfino – altro prodotto tipico toscano: una ricetta semplice eppure gustosissima, da mettere in tavola o portare con sé, magari in un vasetto di vetro che ne conserva e ne amplifica il profumo. 

Come spesso succede, sono partita dai fagioli zolfino secchi, che ho lasciato in ammollo e cotto delicatamente. Sono una varietà di fagioli piccoli e tondi, coltivati nel valdarno, e caratterizzati da una buccia sottile di color giallo paglierino – da qui il nome zolfino. in sostituzione, puoi usare dei fagioli cannellini già pronti, preferibilmente cotti a vapore.

 

Insalata di farro con verdure estive e fagioli zolfino

Ingredienti

  • 200 g farro
  • 3 zucchine tenere
  • 1 cipolla rossa piccola
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone nero
  • 100 g fagioli zolfino secchi (o fagioli cannellini)
  • sale marino
  • olio extravergine di oliva Monocultivar Frantoio Pruneti

Istruzioni

  • In una ciotola, metti a bagno i fagioli zolfino per almeno 8 ore. Scola i fagioli ammollati e trasferiscili in una pentola a fondo spesso, insieme a uno spicchio di aglio. Coprili con l'acqua oltre un centimetro circa, e cuocili a fuoco basso. Dopo circa 45 minuti, aggiungi qualche foglia di salvia e lasciali cuocere per altri 45 minuti facendoli sobbollire leggermente. Scola i fagioli, eliminando la salvia, aggiungi sale e un filo d'olio e lasciali intiepidire.
  • Spunta le zucchine e lavale, poi tagliale a rondelle spesse qualche millimetro. Pulisci la cipolla e tagliala a fette, monda i peperoni togliendo picciolo e semi e tagliali a falde. Riunisci le verdure in una ciotola e condiscile con olio extravergine di oliva, una bella presa di sale marino e poco pepe, mescola per amalgamare il condimento e trasferiscile in una teglia coperta da carta forno. Cuoci in forno caldo a 200° per circa mezz'ora, mescolando di tanto in tanto, finchè le verdure saranno ben cotte e croccanti. Una volta pronte, sforna le verdure e lasciale intiepidire.
  • Lascia il farro a bagno in acqua fredda per circa 15 minuti. Scolalo e versalo in una pentola. Coprilo con acqua fredda e cuoci a fuoco medio per circa 20 minuti, o finchè tenero. Scola bene, aggiungi sale e un filo d'olio.
  • Trasferisci le verdure tiepide su un tagliere e tritale finemente con un coltello ben affilato. In una ciotola, unisci il farro, i fagioli zolfino e aggiungi le verdure. Condisci l'insalata di farro con l'olio extravergine di oliva Monocultivar Frantoio Pruneti, e servi tiepida o calda.

A presto!

Ti è piaciuTO questO ARTICOLO?

Condividilo per contribuire a diffondere sempre di più uno stile di vita sano e sostenibile!

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.