Iscriviti alla mia Newsletter →

Risi e bisi vegan

Ciao, sono Cristina

Divulgo la cucina consapevole, a basso impatto e a base vegetale, assieme a buone pratiche
per una vita Green.

ultimi articoli

la MIA NEWSLETTER

Germogli

Iscrivendoti a Germogli ogni mese riceverai gustose ricette e news dal mondo green, oltre a una selezione di cose che mi piacciono! 

Riceverai in regalo Senza Cottura (o quasi), il ricettario estivo che ho realizzato per te!

La versione healthy and veg del famoso piatto tipico veneto

Risi e bisi vegan

Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 300 gr piselli surgelati
  • 200 gr riso Baldo semintegrale
  • 1/2 cipolla
  • 1,5 lt brodo vegetale
  • 50 gr prezzemolo fresco
  • 1/2 limone bio
  • olio extravergine di oliva
  • sale & pepe nero

Istruzioni

  • Trita finemente la cipolla e i gambi di prezzemolo. Scalda un cucchiaio di olio extravergine in una pentola, aggiungi la cipolla e due cucchiai di acqua, e fai insaporire la cipolla tritata per qualche minuto.
  • Aggiungi il riso, facendolo tostare per un minuto. Poi inizia la cottura aggiungendo il brodo caldo, un mestolo alla volta e facendolo assorbire prima di aggiungere i successivo, e mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. A metà cottura, aggiungi i piselli surgelati.
  • Quando il riso è al dente, e leggermente brodoso, spegni il fuoco e copri con un coperchio, per far mantecare.
  • Per la salsina, trita finemente con un coltello affilato le foglie di prezzemolo. Condisci con olio extravergine di oliva e il succo del mezzo limone.
  • Servi i risi e bisi con un po' di salsina al prezzemolo, pepe nero macinato e poco sale, aggiungendo se vuoi un po' di scorza grattugiata di limone.

A presto!

Ti è piaciuTO questO ARTICOLO?

Condividilo per contribuire a diffondere sempre di più uno stile di vita sano e sostenibile!

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.